Linkedin LookUp – cosa è e come utilizzarla


Mirko Saini
Linkedin LookUp – cosa è e come...
Mirko Saini

Mirko Saini

In mezzo a voi dal 1972, sposato con Anna, 4 figli.
Triathleta con il rugby nelle articolazioni.
LinkedIn & Social Selling Specialist
Mirko Saini

LookUp - Cos'è e come funzione la nuova app di Linkedin

Di solito Agosto è un mese tranquillo durante il quale le persone sono abituate a rilassarsi, mollare un pochino la corda e pensare di meno al lavoro. Ecco, per quanto riguarda LinkedIn scordatevi quanto detto sopra. Nel giro di 15 giorni abbiamo avuto nell’ordine:

  • restyling della sezione statistiche delle company page,
  • annuncio ufficiale che da questo mese un po’ alla volta sarà rilasciata la – funzione Pulse anche per le lingue diverse dall’inglese,
  • il tool SSI (Social Selling Index) o come giustamente Riccardo Scandellari l’ha soprannominato il Klout di LinkedIn, tool con il quale puoi misurare la tua attività sul social (a questo proposito sto preparando un post per la settimana prossima dove spiegherò come effettivamente utilizzarlo per estrapolare i giusti consigli per migliorare la nostra presenza ed efficacia sulla piattaforma)
  • e infine, notizia di ieri, il rilascio di LookUp, la nuova applicazione per migliorare il networking tra i dipendenti di una stessa azienda.

Che LinkedIn abbia e voglia mantenere la leadership in ambito B2B è chiaro a tutti. Dopo qualche annetto in cui non si erano viste vere e proprie novità, negli ultimi 12/14 mesi abbiamo avuto un susseguirsi di aggiornamenti, restyling volti a migliorare l’esperienza del utente sia da desktop che da mobile e il rilascio di molte nuove funzionalità che fanno di LinkedIn il re indiscusso dei social in ambito business. Veniamo però alla novità di ieri.

LinkedIn LookUp: di cosa si tratta?

Per voce dello stesso sviluppatore Ankit Gupta, il medesimo che ha creato Pulse nel 2010 (poi acquistato da LinkedIn), apprendiamo che è nata da un’esigenza di chi lavora in grandi azienda: la possibilità di avere una rete social intranet aziendale che permettesse loro di migliorare i rapporti con i propri colleghi (secondo una statistica citata solo il 38% dei dipendenti di grandi aziende trova soddisfacente la rete intranet della propria azienda. Credo che se lo stesso studio fosse fatto in Italia la percentuale scenderebbe drasticamente in cifra singola).

LookUp: come funziona?

E’ fruibile sia da desktop che da mobile (per ora solo per gli utenti IOS ma ben presto verrà rilasciata anche l’app per chi utilizza Android). Iscriversi è semplice. Basta farlo da mobile.

  • Scarichi la tua app.
  • Ti logghi tramite il tuo account LinkedIn (se sei già loggato tramite l’app LinkedIn il sistema riconosce chi sei)
  • Inserisci il numero del tuo cellulare
  • A questo punto il sistema ti invierà un codice di conferma a 4 cifre sulla casella di posta aziendale (ho specificato aziendale. Quella cioè legata all’azienda per la quali lavori. Non è chiaro se per usufruire di LookUp l’azienda debba necessariamente avere una company page in LinkedIn ma tutto mi fa supporre che sia una conditio sine qua non.
  • Una volta inserito il codice arrivatoti via email all’interno del’app potrai cominciare ad utilizzare LookUp.

LookUp: cosa puoi fare?

Come dicevo precedentemente lo scopo di LookUp è quello di risolvere e agevolare i rapporti tra i membri di una stessa azienda. Quindi la ricerca di colleghi. Hai incontrato una persona della tua azienda ad un workshop o convention aziendale ma non ricordi il suo nome? Nessun problema! Con Lookup puoi cercare collaboratori per nome, titolo, esperienze attuali e passati, l’istruzione e le competenze. La ricerca fornisce le foto, i nomi e i titoli dei colleghi in LinkedIn.

Cliccando poi sul profilo della persona cercata vengono visualizzate le informazioni più rilevante: la sua foto, il titolo, l’esperienza di lavoro, l’istruzione,le skills (competenze), e l’indirizzo di posta elettronica di lavoro. Ma nulla ti vieta di fare un giro sul suo profilo Linkedin direttamente nella app.

Sarai in grado di vedere queste informazioni via Lookup, anche se non sei collegato in LinkedIn con questa persona. Lookup inoltre ti darà anche il numero di cellulare della persona cercata se questa al momento di iscrizione all’applicazione ha aggiunto il numero di cellulare tra le sue preferenze di contatto. Preferenze di contatto comunque visibili solo per i membri della stessa azienda.In nessun modo l’iscrizione a LookUp e l’immissione in essa di nuove preferenze di contatto, come per esempio appunto il numero di cellulare, andrà a modificare le impostazioni del nostro profilo pubblico in LinkedIn. Quindi tranquilli. Se decidi di inserire il tuo numero di cellulare sappi che lo vedranno sono i membri della tua azienda.

Qualora la persona che stai cercando, nonostante faccia parte come te della stessa azienda, non è loggata a LookUp potrai comunque inviargli tramite l’applicazione un messaggio che questa riceverà nella sua posta Inmail di LinkedIn.  Nota bene: questa Inmail non inciderà sul tuo tesoretto mensile di Inmail e qualora tu fossi a zero verrà comunque recapitata anche se non siete nelle reciproche reti. Ovviamente nei messaggi potete inserire link o allegare foto e documenti. Fantastico direi.

L’interfaccia grafica, sia da desktop che da mobile, è volutamente semplice e intuibile quindi direi che scuse non ce ne sono.Ah, dimenticavo. L’app da mobile funziona anche come una chat. 😉

Non male vero? Bè, a questo punto non mi rimane altro da fare che passarti la palla e sentire da te cosa ne pensi.

Fonte: LinkedIn Blog

Come di consueto Ti lascio infine i link degli articoli delle settimane precedenti di #LinkedInCaffè (divisi per categorie) e del mio ebook dove puoi trovare alcuni tricks per migliorare l’uso del tuo profilo LinkedIn.

Ottimizzazione Profilo

  1. Ma a cosa diavolo serve LinkedIn?
  2. 4 domande da porsi prima di agire in LinkedIn (e non solo)
  3. Linkedin e la Coda Lunga: come Chris Anderson può aiutarti nella costruzione del profilo
  4. 5 ingredienti per scrivere un profilo LinkedIn che lasci il segno
  5. Come creare un’intestazione LinkedIn efficace
  6. Perchè chiedere un Endorsement in LinkedIn fa bene alla reputazione
  7. Catturare, rapire e ingolosire il nostro pubblico usando il nostro percorso professionale in LinkedIn
  8. Come trovare e leggere le statistiche del tuo profilo
  9. 35 errori da non fare in LinkedIn
  10. Come farsi trovare in LinkedIn
  11. Usi una di queste 10 “overused buzzword” per descriverti in Linkedin? Ecco che cosa rischi
  12. 20 (-1) LinkedIn Tips & Tricks per migliorare la tua presenza sul social
  13. Privacy LinkedIn: alcune cose da sapere per cavalcare la tigre.
  14. Come bloccare, segnalare o rimuovere un contatto in LinkedIn
  15. Perchè utilizzare Linkedin per fare Personal Branding?
  16. Fai il tagliando al tuo LinkedIn!

Pulse & Blogging in LinkedIn 

  1. LinkedIn e Blogging: che c’azzecca?
  2. LinkedIn Pulse: opportunità o occasione mancata?
  3. LinkedIn Pulse: long post o preview?
  4. Linkedin Pulse: meglio l’uovo oggi o la gallina domani?

LinkedIn Strategy

  1. LinkedIn Dress Code: come entrare nel salotto buono
  2. Come ampliare la propri rete di contatti in LinkedIn
  3. Tag LinkedIn: come utilizzarli per fare lead generation
  4. Calendario Attività LinkedIn: come organizzare la tua presenza sulla piattaforma
  5. Come generare lead qualificati con LinkedIn in 6 mosse [case study]
  6. LinkedIn + Facebook Ads: sinergia perfetta
  7. Come far andar d’accordo LinkedIn con i tuoi impegni
  8. Che cosa è la funzione Altri profili consultati di LinkedIn e come trarne vantaggio
  9. LinkedIn Marketing Funnel | Quando e quali strumenti utilizzare per convertire i contatti in clienti
  10. Come controllare la comunicazione di sè in LinkedIn: i 5 assiomi
  11. LinkedIn e la Sindrome di Gollum (asimmetria informativa)
  12. 3 strumenti facili da utilizzare in LinkedIn per generare contatti.
  13. InMail LinkedIn: cosa sono e come utilizzarle strategicamente
  14. Come misurare la tua attività su LinkedIn

Gruppi LinkedIn

  1. I Gruppi di LinkedIn
  2. Come fare Comment Marketing
  3. Gruppi LinkedIn: 3 strade per scegliere
  4. Tutto (o quasi) quello che devi sapere sui Gruppi di Linkedin

Speciale Recruitment

  1. 10 cose da fare su LinkedIn per fare incazzare un HR
  2. Conoscere come viene utilizzato LinkedIn in Italia per avvantaggiarsene
  3. LinkedIn vs Recruiters: ecco come lo utilizzano in Italia
  4. Speciale HR / HH: fare recruiting con Linkedin. 

Company Page

  1. Pagina Aziendale LinkedIn: l’avamposto per la tua strategia web
  2. Come e perchè scegliere LinkedIn Ads per le tue campagne
  3. LinkedIn Company Page – 3 tricks che devi conoscere per migliorarne l’uso
  4. LinkedIn e aziende: l’ importanza dei profili dei dipendenti.
  5. Employer Branding con LinkedIn: costruire un’azienda di successo.
  6. LinkedIn Company Page – 3 cose da sapere

News & Varie

  1. Come LinkedIn salverà il ruolo del venditore
  2. LinkedIn acquisendo Bright mostra di voler aprirsi a tutto il mercato del lavoro: un Bene o un Male?
Show Comments (0)

Comments

Related Articles

Gruppi

Gruppi LinkedIn: clubs online od opportunità da sfruttare?

Mirko Saini

Mirko Saini

In mezzo a voi dal 1972, sposato con Anna, 4 figli.
Triathleta con il rugby nelle articolazioni.
LinkedIn & Social Selling Specialist
Mirko Saini
Alzi la mano chi di voi sfrutta appieno le potenzialità dei Gruppi LinkedIn! Lo so. In pochi. E vi faccio una confessione: ho cominciato a sfruttare i Gruppi di LinkedIn appieno...

Posted on by Mirko Saini
Strategy

Endorsement in LinkedIn: come chiederlo

Mirko Saini

Mirko Saini

In mezzo a voi dal 1972, sposato con Anna, 4 figli.
Triathleta con il rugby nelle articolazioni.
LinkedIn & Social Selling Specialist
Mirko Saini
Tranquillo. Chiedere un endorsement in LinkedIn non è reato, neanche in Italia! L’ho chiamato endorsement in LinkedIn e non raccomandazione non per darmi un tono o perché...

Posted on by Mirko Saini