Come far andar d’accordo LinkedIn con i tuoi impegni


Mirko Saini
Come far andar d’accordo LinkedIn con...
Mirko Saini

Mirko Saini

In mezzo a voi dal 1972, sposato con Anna, 4 figli.
Triathleta con il rugby nelle articolazioni.
LinkedIn & Social Selling Specialist
Mirko Saini

Come far andar d’accordo LinkedIn con i tuoi impegni

Ti è mai capitato di guardare ad un progetto, ad una cosa che sai che devi fare per poi accorgerti che non riuscirai a iniziarla e soprattutto a portare a termine perchè ti sembra ti manchi fisicamente il tempo per farla? Sai che ti porterebbe giovamento ma la montagna di cose da sapere e fare perchè arrivino i primi frutti è veramente tanta.

So di cosa parlo. Anche a me è successo. Molte volte non affrontiamo i progetti perchè o ci appaiono troppo impegnativi o ci sembra richiedano troppo tempo per esserci un giorno in cui finalmente l’avremo tutto a disposizione.
E facci caso: anche se sai che portare a termine quel progetto ti permetterà di migliorare la tua situazione lavorativa (ma vale anche per quella fisica e affettiva), il solo fatto di vederlo li nella sua interezza te lo rende complicato, difficile, indigesto e quindi, ahimè, irraggiungibile.

E’ un po’ come, passami la metafora, se tu dovessi sposare un mucchio di ghiaia ma guardandolo li davanti a te tutto insieme vedessi solo tutta la fatica e lo sforzo che richiede l’impresa nella sua interezza. E come darti torto.
Lo vedi li e ripeti tra te e te: “Troppo alto, troppo lavoro, troppa fatica tutta insieme. Nooo. Meglio rimandare a quando avrò più tempo.”

Ed è così anche per Linkedin. Sai quante volte percepisco questo stato d’animo nei commenti a miei post o nell’email che ricevo. Potrei riassumere il tutto in: ” Oh, Mirko, finalmente ho capito l’importanza di LinkedIn! Adesso so cosa devo fare e appena ho un po’ di tempo lo faccio“.

Sai quale è il problema? Che il tempo per farlo tutto insieme non lo avrai mai! A me no che…

Ti spiego un trucco. Seguimi!
Avvicinati ora a quella montagna di ghiaia che rappresenta il tuo progetto. Ci sei? Guardala da vicino. Lo vedi che è fatta di tanti piccoli sassi? Ciascuno sasso è poco più grande del tuo pollice e chiaramente spostarlo non ti richiederà alcuno sforzo o fatica e soprattutto ti prenderà solo pochi istanti di tempo. Te ne sei accorto vero?

Ecco! Il trucco è questo: prendere la montagna e guardarla per quello che è: un insieme di piccoli ciotoli.

E sai cosa devi fare? Prendere il progetto e farne un insieme di tanti piccoli sassolini, tanti piccoli step la cui realizzazione non ti porterà via che poche manciate di minuti.  Io lo chiamo “spacchettare il progetto”.

In pratica? Ti ritagliati pochi minuti al giorno, ma tutti i santi giorni per spostare alcune di quelle “manciate di piccoli sassolini”. Giorno dopo giorno. Senza fretta e senza fatica. Ma senza mai saltare un giorno. Ti garantisco che ti ritroverai quasi senza che tu te ne accorga ad aver spostato l’intera montagna di ghiaia.

Linkedin e il suo uso per il tuo lavoro sono esattamente la stessa cosa.

Se guardati da lontano possono sembrarti una gigantesca montagna fatta di ore e ore di formazione, di commenti da fare, di post e di aggiornamenti di stato da scrivere, di analisi dei risultati da effettuare, di ricerche e richieste di contatto. E tutto questo da fare obbligatoriamente per avere i risultati. Insomma, roba da scoraggiare anche il più motivato dei professionisti seppur convinto che Linkedin e il web possono garantirgli quel reale vantaggio competitivo rispetto ai propri concorrenti.

Ma il trucco sta tutto qui in questi semplici passaggi:

  1. spacchettare il progetto LinkedIn,
  2. organizzarsi e ritagliarsi 10/15 minuti al giorno, tutti i giorni e sempre allo stesso orario possibilmente. Segnatelo in agenda. E ti avverto! Non dirmi che 15 minuti al giorno nella tua agenda non riesci a trovarli perchè non ci credo!
  3. e poi, sii costante! Occorre ritmo. Ricorda! E’ una maratona non sono i 100 piani.

Ti basta ricavare 10/15 minuti ogni santo giorno della tua settimana lavorativa per arrivare ad utilizzare Linkedin in modo proficuo e soprattutto vedere questi benedetti risultati.

E se ancora non l’hai intuito te lo voglio dire io: questo metodo non funziona solo per Linkedin, funziona per tutto.

Mi piacerebbe farti vedere la mia agenda: io la chiamo “l’agenda delle mezz’ore” (si lo so. sembra il titolo di una favola per bambini. Anche mia moglie mi prende in giro per i nomi che riesco a dare alle cose)
L’agenda delle mezz’ore” è composta, soprattutto al mattino dove per mia policy non prendo appuntamenti, da tante mezz’ore occupate a spostare alcune manciate di quei “mucchi di ghiaia” che nel medio lungo termine mi sono posto di spostare: i miei progetti.

Ora sta a te iniziare e, se ti serve una mano, sappi che come sposto la ghiaia io…. 😉

Come di consueto Ti lascio infine i link degli articoli delle settimane precedenti di #LinkedInCaffè e del mio ebook dove puoi trovare alcuni tricks per migliorare l’uso del tuo profilo LinkedIn.

  1. LinkedIn Dress Code: come entrare nel salotto buono
  2. 5 ingredienti per scrivere un profilo LinkedIn che lasci il segno
  3. Catturare, rapire e ingolosire il nostro pubblico usando il nostro percorso professionale in LinkedIn
  4. LinkedIn e Bloggin: che c’azzecca?
  5. Come ampliare la propri rete di contatti in LinkedIn
  6. I Gruppi di LinkedIn
  7. Come fare Comment Marketing
  8. Come trovare e leggere le statistiche del tuo profilo
  9. Come creare un’intestazione LinkedIn efficace
  10. Perchè chiedere un Endorsement in LinkedIn fa bene alla reputazione
  11. Pagina Aziendale LinkedIn: l’avamposto per la tua strategia web
  12. Tag LinkedIn: come utilizzarli per fare lead generation
  13. Calendario Attività LinkedIn: come organizzare la tua presenza sulla piattaforma
  14. Come e perchè scegliere LinkedIn Ads per le tue campagne
  15. 35 errori da non fare in LinkedIn
  16. Come farsi trovare in LinkedIn
  17. Come LinkedIn salverà il ruolo del venditore
  18. LinkedIn e aziende: l’ importanza dei profili dei dipendenti.
  19. LinkedIn Pulse: opportunità o occasione mancata?
  20. 10 cose da fare su LinkedIn per fare incazzare un HR
  21. Conoscere come viene utilizzato LinkedIn in Italia per avvantaggiarsene
  22. 4 domande da porsi prima di agire in LinkedIn (e non solo)
  23. LinkedIn vs Recruiters: ecco come lo utilizzano in Italia
  24. LinkedIn Pulse: long post o preview?
  25. Linkedin e la Coda Lunga: come Chris Anderson può aiutarti nella costruzione del profilo
  26. LinkedIn acquisendo Bright mostra di voler aprirsi a tutto il mercato del lavoro: un Bene o un Male?
  27. Usi una di queste 10 “overused buzzword” per descriverti in Linkedin? Ecco che cosa rischi
  28. 20 (-1) LinkedIn Tips & Tricks per migliorare la tua presenza sul social
  29. Come generare lead qualificati con LinkedIn in 6 mosse [case study]
  30. Employer Branding con LinkedIn: costruire un’azienda di successo.
  31. Perchè utilizzare Linkedin per fare Personal Branding?
  32. Come controllare la comunicazione di sè in LinkedIn: i 5 assiomi
  33. LinkedIn e la Sindrome di Gollum (asimmetria informativa)
  34. 3 strumenti facili da utilizzare in LinkedIn per generare contatti.
  35. Come bloccare, segnalare o rimuovere un contatto in LinkedIn
  36. InMail LinkedIn: cosa sono e come utilizzarle strategicamente
  37. LinkedIn Marketing Funnel | Quando e quali strumenti utilizzare per convertire i contatti in clienti
  38. Privacy LinkedIn: alcune cose da sapere per cavalcare la tigre.
  39. Ma a cosa diavolo serve LinkedIn?
  40. Gruppi LinkedIn: 3 strade per scegliere
  41. Linkedin Pulse: meglio l’uovo oggi o la gallina domani?
  42. LinkedIn + Facebook Ads: sinergia perfetta

Ebook:

 

Show Comments (0)

Comments

Related Articles

Strategy

3 strumenti facili da utilizzare in LinkedIn per generare contatti.

Mirko Saini

Mirko Saini

In mezzo a voi dal 1972, sposato con Anna, 4 figli.
Triathleta con il rugby nelle articolazioni.
LinkedIn & Social Selling Specialist
Mirko Saini
Sarà sicuramente capitato anche a te di constatare che spesso sono i particolari a determinare il successo o l’insuccesso. Ecco, LinkedIn non è da meno ed oggi voglio...

Posted on by Mirko Saini
Strategy

19 elementi per coinvolgere gli utenti sul web

Mirko Saini

Mirko Saini

In mezzo a voi dal 1972, sposato con Anna, 4 figli.
Triathleta con il rugby nelle articolazioni.
LinkedIn & Social Selling Specialist
Mirko Saini
Come posso aumentare i like, le condivisioni, i commenti alla mia pagina, i miei post? Quali sono gli elementi per coinvolgere gli utenti sul web? Queste sono le domande che chi...

Posted on by Mirko Saini